Controllo delle incrinature

Controllo delle incrinature

Con i sistemi di controllo FOERSTER è possibile esaminare in modo non distruttivo sia semilavorati che singoli componenti per verificare la presenza di svariati difetti superficiali. A seconda del tipo di difetto da rilevare – incrinatura puntiforme, longitudinale o trasversale – e del materiale da controllare vengono impiegati apparecchi di controllo diversi. Essi si basano su tecnologie diverse, quali il metodo a correnti indotte, il controllo a flusso disperso o la termografia a flusso di calore. Allo stesso modo, per il controllo di manutenzione vengono utilizzati apparecchi di controllo mobili.

Di seguito troverete una panoramica dei diversi sistemi e apparecchi di controllo FOERSTER per il controllo di incrinature.


CIRCOFLUX: Il sistema CIRCOFLUX controlla la presenza di difetti superficiali longitudinali per mezzo del metodo a flusso disperso in campo alternato. Esso trova impiego soprattutto nell'acciaio nero, in quanto il controllo a correnti indotte mostrerebbe troppi segnali di disturbo a causa della superficie grezza del materiale; questo non succede con il metodo a flusso disperso in campo alternato.

CIRCOGRAPH: Con l'ausilio degli apparecchi di controllo CIRCOGRAPH è possibile riconoscere in modo affidabile eventuali difetti longitudinali all'interno del materiale e su di esso. Le sonde rotanti analizzano la superficie del materiale senza contatto per mezzo delle correnti indotte.

DEFECTOMAT: La serie di prodotti DEFECTOMAT controlla l'eventuale presenza di difetti puntiformi e trasversali nel materiale dei semilavorati. Con l'ausilio del canale Ferromat opzionale è possibile rilevare inoltre eventuali impurità ferrose. A seconda del tipo di controllo da effettuare sono disponibili bobine diverse.

DEFECTOMETER: L'apparecchio di controllo mobile DEFECTOMETER viene impiegato per i controlli di manutenzione manuali. Esso permette di riconoscere incrinature già da una profondità di 20 µm.

DEFECTOSCOP: L'apparecchio di controllo DEFECTOSCOP, computerizzato e dall'impiego universale, viene utilizzato per i controlli di manutenzione mobili di materiali conduttori per verificare la struttura e la presenza di incrinature.

DEFECTOVISION: Il sistema di controllo DEFECTOVISION opera con il principio della termografia a flusso di calore. L'analisi della distribuzione della temperatura consente di riconoscere e visualizzare i difetti superficiali più piccoli, ad es. nelle billette e rotaie.

ROTOMAT/TRANSOMAT: I sistemi di controllo ROTOMAT e TRANSOMAT sono stati sviluppati in modo specifico per tubi di grande diametro; per mezzo del metodo a flusso disperso in campo continuo essi verificano la presenza di difetti superficiali sulla superficie interna ed esterna del tubo.

ROTOPUSH / ROTOSCAN: ROTOPUSH e ROTOSCAN sono dispositivi meccanici di controllo completamente automatizzati che per mezzo del metodo a correnti indotte esaminano i componenti cilindrici o gli anelli per verificare la presenza di incrinature. Successivamente i componenti vengono classificati e separati.

STATOGRAPH: Gli apparecchi di controllo STATOGRAPH sono stati sviluppati per il controllo automatizzato delle incrinature dei componenti per mezzo del metodo a correnti indotte. A seconda del controllo da eseguire sono disponibili diversi tipi di sensori.

Prodotti per Controllo delle incrinature