Tubi di acciaio senza saldature

Tubi di acciaio senza saldature

I tubi di acciaio senza saldature sono utilizzati soprattutto come tubi in campi petroliferi e per i sistemi di aste di pozzi petroliferi nell'industria petrolifera e del gas naturale. Per realizzare un tubo di acciaio senza saldature, la loppa viene trafilata in un processo di deformazione a caldo tramite un colata continua tonda di un foro.

 

DEFECTOMAT: La famiglia di prodotti DEFECTOMAT controlla l'eventuale presenza di difetti puntiformi e trasversali nel materiale, tramite la tecnologia a correnti indotte. In combinazione con le bobine passanti standard, è possibile controllare tubi con un diametro fino a 240 mm.

ROTOMAT/TRANSOMAT: I sistemi di controllo ROTOMAT e TRANSOMAT sono stati sviluppati in modo specifico per tubi di grande diametro; per mezzo del metodo a flusso disperso essi verificano la presenza di difetti superficiali sul lato interno ed esterno del tubo.

MAGNATEST D-HZP: Con il supporto del MAGNATEST D-HZP è possibile eseguire una determinazione del materiale da controllare e un controllo della durezza del materiale da controllare. Il sistema opera con il metodo magneto-induttivo.

CIRCOGRAPH: L'apparecchio di controllo CIRCOGRAPH ricerca in modo preciso difetti longitudinali di tubi in acciaio non saldati. Le sonde rotanti analizzano la superficie del materiale senza contatto per mezzo delle correnti indotte.

CIRCOSON WT: Il sistema CIRCOSON WT permette una misurazione precisa dello spessore parete di tubi in acciaio ferromagnetici tramite EMAT (procedura ad ultrasuoni elettromagnetica) Il controllo di doppiature, in dotazione come opzione, consente di rilevare in modo sicuro eventuali difetti all'interno della parete del tubo.

DEFECTOVISION: Il sistema di controllo DEFECTOVISION opera con il principio della termografia a flusso di calore. L'analisi della distribuzione della temperatura consente di riconoscere e visualizzare i difetti superficiali più piccoli, ad es. nelle billette e nelle guide non saldate.