Localizzazione di mine e bombe

Competenza specifica

Ancora decenni dopo la fine della seconda guerra mondiale sono state trovate grandi quantità di mine e bombe nel terreno. Individuare, localizzare ed eliminare mine e bombe è un compito che spetta agli artificieri.

FOERSTER supporta questa attività con un'ampia gamma di prodotti per la localizzazione di mine e bombe. I cosiddetti metal detector attivi delle famiglie di prodotti MINEX e METEX utilizzano l'induzione elettromagnetica. Il metal detector genera una corrente indotta nel metallo. Il secondo campo magnetico creato viene rilevato e comunicato dal metal detector tramite un segnale acustico o visivo. Questa procedura è ideale per mine e bombe situate a profondità ridotta e media.

La famiglia di prodotti FEREX invece utilizza il metodo del magnetometro passivo. Il funzionamento degli strumenti si basa sul fatto che i componenti metallici modificano il campo magnetico terrestre in modo caratteristico. Questa variazione viene rilevata dagli strumenti e indica la possibile profondità e dimensione dell'oggetto. Gli strumenti possono localizzare anche oggetti situati a profondità maggiori e sono quindi da preferire nelle operazioni che mirano a sondare superfici ampie e nella caratterizzazione di siti contaminati, ad esempio nel contesto di cantieri pianificati.

Esempi di applicazione

Caratterizzazione di siti contaminati

Con siti contaminati si intendono aree limitate della superficie terrestre che sono state compromesse dall'azione dell'uomo dal punto di vista della salute e dell'ambiente. Ad esempio tramite sostanze chimiche nocive e, in base alla definizione, anche residui di guerra come i proiettili inesplosi.

Per questo motivo nei cantieri viene eseguita una caratterizzazione dei siti contaminati, cosiddetta bonifica ambientale, principalmente tramite il geomagnetismo. Ciò non consente soltanto di rilevare proiettili inesplosi ma anche oggetti ferromagnetici come contenitori sotterrati, serbatoi nel sottosuolo, e anche rifiuti edili e altre anomalie. In questo contesto si utilizzano prevalentemente i prodotti della famiglia FEREX che rilevano le variazioni del campo magnetico terrestre dovute a componenti metallici.

Per poter controllare in sicurezza anche oggetti a profondità maggiori, oltre alla rilevazione superficiale, è possibile eseguire anche fori di sondaggio. Questa procedura viene utilizzata soprattutto se le interferenze vicino alla superficie non consentono una chiara interpretazione. Una sonda FOERSTER viene calata con un cavo in un foro per eseguire le misurazioni che quindi possono essere valutate tramite il software di analisi FEREX DATALINE BM.

Localizzazione delle mine

Nel 1999 è entrata in vigore la convenzione sulle mine antiuomo, nota come "Trattato di Ottawa". Questo accordo internazionale regola la distruzione nonché lo stoccaggio delle mine e obbliga gli stati non interessati a supportare i paesi coinvolti nello sminamento.

La convenzione è stata ratificata da 162 stati (aggiornamento novembre 2015). Tuttavia ogni anno migliaia di persone continuano a morire in seguito all'esplosione di mine o vengono ferite gravemente. Perché anche molti anni dopo la fine di una guerra le mine costituiscono un grande pericolo per la popolazione civile e in particolare i bambini non sono a conoscenza di tali pericoli. Ad esempio, in Afghanistan sono ancora sotterrate 10 milioni di mine.

La localizzazione di queste mine è un'attività pericolosa e complessa che richiede ancora decenni. Gli strumenti FOERSTER supportano la ricerca e la localizzazione di tali mine. Gli strumenti della famiglia MINEX sono stati sviluppati appositamente per la localizzazione di mine e bombe. Questi strumenti consentono di sondare e individuare in modo affidabile terreni umidi o conduttivi e mineralizzati per natura. Le aree precedentemente contaminate dalle mine possono essere nuovamente abitate o coltivate.

Con gli strumenti di rilevazione, FOERSTER ristabilisce sicurezza affinché un giorno si possa raggiungere l'obiettivo del "Trattato di Ottawa": un mondo senza mine.